Roma: tutti pensano alla sfida di Conference 

Il pari con il Venezia ed un campionato non del tutto ottimale non alterano di certo l’entusiasmo di Mourinho

Nonostante il campionato, tutta la squadra della Roma respira un’aria di entusiasmo, soprattutto il tecnico, dove in un video pubblicato dal suo sponsor personale, afferma che il domani non è una destinazione ma un viaggio, frase che forse racconta tutto quello per cui i giallorossi sono così elettrizzati; altra corretta sintesi del clima attuale, è una frase riportata attraverso uno striscione della Cruva Sud: mai schiavi del risultato.

Se ti piacciono le scommesse sportive, accedi al sito di www.1winbet.info

Fiducia cieca nei confronti di Mourinho

Nel dettaglio, la Roma ha eseguito ben tre punti nelle ultime cinque partite, e l’ultima vittoria è arrivata a fatica lo scorso 10 aprile contro la Salernitana, ed in Serie A, dove c’è un punto in meno rispetto allo scorso anno, quando Fonseca era già un ex e tutti pensavano solo a Mou; il punto è lo stesso di allora. Hanno tutti una fiducia cieca nei confronti del tecnico e dunque, anche se i risultati riguardo il campionato sono stati del tutto deludenti, l’entusiasmo è legato a Jose e alle sue scelte. Tali scelte hanno portato, e questo non si può negare o sottovalutare, ad una finale europea che elettrizza i romanisti: la prima finale europea dopo 31 anni, la prima decisiva dopo 9, la possibilità di portare a casa un trofeo riguardo tutti i fattori che i tifosi hanno considerato. Qui puoi leggere alcuni consigli utili per le vacanze nel Salento.

Conference League

La squadra non è composta da fenomeni, ma tutti lavorano al massimo in ogni partita, così come lo stesso Mou pretende, a patto però di rinnovare gran parte del gruppo l’anno prossimo, così come chiedono in molti. Il pareggio contro il Venezia è già retrocesso, nonostante i pali e le traverse che hanno avuto il loro peso, ha reso un po’ amaro il saluto all’Olimpico, tutti per la squadra e per l’allenatore, anche se è certo che fosse rivolto principlamente alla finale a Tirana. Qualcuno, a tal proposito, prova a chiedere di non sottovalutare la partita, concentrare tutto solo sul finale di Conference rappresenta un rischio troppo grande. Perché la Roma giallorossa è vero che deve ottenere risultati, ma dopo un periodo molto complicato con le divisioni dell’era Pallotta e gli addii di Totti e De Rossi, serviva qualcosa che potesse riunire la gente. E Mourinho non solo ha fatto tutto questo, ma ha la concreta possibilità di riaprire la Bacheca di Trigoria; nel 2019, con l’amichevole con il Real, la Roma, ha vinto la Mabel Green Cup, portando a casa un bonsai come trofeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *