Come installare un app su smartphone e iphone, guida

App sono le prime tre lettere di applicazioni, dei microsoftware che si possono installare sui cellulari dotati di monitor touch e semi touch. Riproducono i principali programmi che usiamo sui computer, ripetendo o riportando le loro principali funzioni sullo smartphone.

Con le app, infatti, si possono installare sul telefono bloc notes, piccoli editor e tastiere, programmi di fotoritocco per fotografie o video. Le applicazioni riproducono per il piccolo monitor dello smartphone o per il tablet le pagine dei siti web o di grandi portali fatti apposto per il desktop.

La differenza tra un sito web e la sua versione app, un software per computer e la sua versione app sta nella migliore grafica, funzionalità e semplicità d’uso riportata sul piccolo monitor. Con le app si creano anche videogiochi, enigmistiche, rompicapo, labirinti, di carte, casino e sport (Clicca Quì).

Ci sono molte persone che hanno difficoltà nell’uso di smartphone e cellulari, nonostante i modelli siano stati semplificati e arricchiti di potenzialità e servizi. La realtà è questa, una popolazione divisa in tre parti con persone che vivono a tempo pieno con i dispositivi mobile e i social network, ed è la realtà moderna e attuale dello smart working. Ci sono persone che hanno smartphone, computer e telefonini ma non li sanno usare e si limitano ad azioni molto semplici: telefonare, guardare l’orologio se è sistemato, accendere e spegnere il telefono dopo una ricarica. Ci sono persone che non hanno smartphone, computer e nemmeno cellulare, chi per mezzi economici esigui chi per scarso interesse.

Come installare un app Android, da store o con APK

L’attivazione di un’app su smartphone la possiamo considerare un’azione elementare per questo strumento, spieghiamo come si effettua su Android, un sistema operativo molto usato.

Le applicazioni si possono installare su smartphone con sistema operativo Android attraverso il Google Play Store. E’ necessario però avere un account registrato. Le app possono essere installate su più dispositivi, ad esempio smartphone più tablet o smartwatch, possono essere reinstallate in caso di installazione.

  • Per una prima installazione, cercate un’app che vi interessa sullo store di Google Play, riconoscete questo programma da un’icona a triangolo colorato di celeste, rosso e giallo. Cercate un titolo che vi interessa, un gioco o una funzione utile, installate e attivate seguendo le indicazioni fornite dal telefono stesso.

Purtroppo, ci sono molte applicazioni che si possono installare su smartphone ma non sono presenti nello Store di Google Play. In questo caso, si deve agire su impostazioni e sicurezza per richiedere il permesso di far funzionare le app non riconosciute da Google Play e considerate esterne.

  • Se c’è un’app esterna che interessa ma non è in Google Play, molto probabilmente necessiterà di scaricare con download i File APK, Android Package Kit. Dopo il download si agisce con la funzione File Manager per effettuare l’installazione e attivazione dell’app scaricata in questo modo.

Come installare un app su iPhone, interna ed esterna dallo store Apple

Apple è molto severa sulle app esterne e non riconosciute, ha un set proprio di funzioni e servizi molto ampio e ogni giorno prepara e aggiorna novità e miglioramenti. Su iPhone, iPad, iPod e iWatch, l’installazione di applicazioni segue le azioni spiegate con Android.

  • Si va nello store interno di Apple, compreso iTunes, si sceglie il programma preferito e si installa seguendo le istruzioni fornite anche per l’attivazione.
  • L’installazione di app esterne è possibile con un passaggio più difficile, si devono usare dei software che permettono il caricamento del pacchetto file attraverso una procedura chiamata Jailbreak.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *