Il Napoli tra calciomercato e formazione anti Juventus

Il Napoli si trova a dover affrontare un rientro natalizio molto impegnativo, il primo avversario da affrontare infatti sarà la Juventus. Ci vuole una formazione anti Allegri a doc anche se il Covid costringe Laurentiis ad alcune rinunce sui giocatori. Una situazione a rischio già vissuta lo scorso anno dal Napoli contro la Juventus, la mancata partenza per il ritiro portò la vittoria a tavolino, il ricorso al Coni e un nuovo appuntamento per la partiva. L’esperienza avrà insegnato a gestire meglio queste situazioni anche se in realtà la colpa più che delle squadre è di una pandemia che ogni giorno riserva spiacevoli sorprese partendo dai numeri di contagiati e terapie intensive.

Partenza Insigne, gli accordi con Toronto, quando potrebbe partire il capitano?

Il Toronto vorrebbe offrire al capitano del Napoli, Lorenzo Insigne, un contratto di cinque anni con 10 milioni di euro a stagione. Partenza prevista per giugno, c’è la possibilità che Insigne accetti.

Il Toronto ha promesso anche bonus legati a gol e assist. Insigne vuole due cose: finire bene l’annata con il Napoli che rappresenta un club importante nella sua storia sportiva, giocare in un nuovo campionato, Mls, statunitense e canadese, per dare il via ad una nuova vita calcistica. Insomma, con i tempi ci siamo ma per il prossimo anno perché l’Mls inizia a marzo, sicuramente c’è tempo per un eventuale contratto.

La Gazzetta spiega che la MlS non ha l’attrattiva dei principali campionati europei, quindi anche il Napoli ha la sua offerta ad Insigne: rimanere fino al 2025 con 3,5 milioni di euro più bonus. Insigne compirà a breve trent’anni e si parla dell’ultimo contratto di carriera. Il campionato di calcio statunitense e canadese si può seguire anche sul miglior sito scommesse inglese, confrontando le quote calcio tra partite di Premier League e Msl.

Insigne partirà veramente? Ecco alcune affermazioni di Giovinco

Sebastian Giovinco è attaccante svincolato, conosce bene il Toronto dove ha giocato 114 partite e segnato 68 goal, conosce bene la Juventus, l’Empoli, il Parma come squadre e anche Insigne. Intervistato sulla possibile partenza di Insigne al Toronto ha rilasciato alcune dichiarazioni personali. L’attaccante spiega che il Capitano del Napoli, squadra con ottimo punteggio per lo scudetto sarà sicuramente concentrato sui risultati della sua squadra visto che potrebbe essere anche il penultimo campionato. Insomma, Insigne sta lavorando per finire la carriera come campione e comunque con un buon curriculum personale e di squadra. Il calcio tra Canada e Stati Uniti, da vivere con una mentalità diversa, dove si potrebbe sparire dai radar in quanto il calcio non è sport principale nonostante un mondiale in preparazione nel 2026.

Situazione Juventus Napoli: statistiche, classifica, formazioni e difficoltà

La Juventus è fortemente favorita nella vittoria nonostante sia due posizioni sotto al Napoli, in corsa per lo scudetto dietro al Milan. Del resto, la Juventus non ha perso nelle ultime cinque partite, cosa che non è successo al Napoli scesa in breve tempo dal primo al terzo posto. Luciano Spalletti ha sicuri 13 giocatori per la formazione, il resto della rosa è assente per infortuni, squalifiche, casi covid e anche convocazioni in Coppa Africa. Le possibile formazioni potrebbero essere queste per Juventus Napoli nello stadio a Torino.

Juventus (4-3-3): Szczesny, Alex Sandro, de Ligt, Bonucci, Cuadrado, Locatelli, Bentancur, McKennie, Kean, Bernardeschi, Morata. Allenatore: Allegri.

Napoli (4-2-3-1): Ospina, Malcuit, Juan Jesus, Rrahmani, Di Lorenzo, Lobotka, Demme, Elmas, Zielinski, Lozano, Mertens. Allenatore: Spalletti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.