Forno o friggitrice ad aria?

Forno o friggitrice ad aria? Se è vero che al giorno d’oggi si tende a stare più attenti a ciò che si porta in tavola è anche vero che la frittura ha un sapore troppo invitante per convincerci a rinunciare del tutto a questo tipo di cottura. I meno estremisti ripiegano perciò sulla cottura al forno, i “nostalgici” sulla friggitrice ad aria.

Quest’elettrodomestico ha il grandissimo merito di restituirci delle pietanze il cui sapore ricordi molto da vicino la classica frittura. Il bello è che a fronte di un risultato culinario paragonabile, i nostri alimenti sono stati cotti utilizzando circa l’80% di grassi in meno. In più una buona friggitrice ad aria può, all’occorrenza, comportarsi come un fornetto o una griglia, come una piastra o, per l’appunto, come una normale friggitrice. Ma, c’è sempre un ma. I veri irriducibili del fritto pesante ed oleoso sostengono che le airfryer sono in realtà dei forni ventilati e niente più. Approfondiamo l’argomento.

Forno statico e forno ventilato: che differenza c’è?

Per approfondire l’argomento ci servirà innanzitutto distinguere tra forno statico e ventilato. Perché? Beh, perché a quanto pare il forno è il temibile avversario delle friggitrici ad aria!

Forno statico: cosa ci consente di cucinare?

Il forno statico lavora grazie al principio della conduzione e dell’irraggiamento. Tale tipologia di forno consente di preparare gli alimenti sfruttando una cottura lenta e delicata ed è per questo motivo che viene in genere utilizzato per portare in tavola tutte quelle preparazioni a base di lievito che tanto amiamo. Insomma: le pizze, i biscotti, i dolciumi, il pane e compagnia bella (e buona) si sposano perfettamente con il forno statico!

Forno ventilato: che cos’è?

Il forno ventilato invece funziona per convenzione. I cibi, grazie a questa tecnica, possono dorarsi velocemente ed in maniera tendenzialmente omogenea. Tra l’altro, se proprio non abbiamo tempo e voglia di stare in cucina, possiamo preparare più alimenti in un’unica soluzione, sfruttando magari i vari piani presenti nel forno. Si tratta quindi di una soluzione pratica e decisamente versatile che si sposa perfettamente con le esigenze culinarie degli alimenti da gratinare o contraddistinti da diverse consistenze. Sì quindi alla cottura di arrosti e lasagne, di pesce e crostate, di ortaggi e cuori caldi…

Forno e friggitrice ad aria: trova le differenze

Forno o friggitrice ad aria? Torniamo al dilemma originario. Per poter rispondere dobbiamo individuare le differenze che sussistono tra i due elettrodomestici. Iniziamo col dire che il tipo di forno che può reggere questo confronto è quello ventilato, sicuramente più simile per funzionamento ed esiti culinari alle moderne airfryer.

La forma e le dimensioni

Per quanto riguarda la forma, i forni tendono ad un design squadrato e rettangolare. Le friggitrici invece hanno spesso linee curve. Le dimensioni sono quasi sempre più grandi nel caso del forno, più compatte e maneggevoli in quello dell’airfryer.

Il nocciolo della questione: la cottura dei cibi

I forni ventilati permettono di preparare in simultanea diversi alimenti. Ciò perché dimensioni e caratteristiche tecniche sono pensate proprio per ottimizzare e velocizzare i tempi di cottura. C’è da dire inoltre che questo apparecchio può, all’occorrenza, friggere, lessare o arrostire. La cottura in ogni caso sarà tendenzialmente sana e piacevole anche se non sempre croccante.

Ma passiamo alle friggitrici ad aria. Esse si avvalgono di tecnologia rapid air per consentirci di preparare in piccoli spazi degli alimenti cotti in maniera rapida ed uniforme. Sono ideali per le piccole porzioni o per cuocere più piatti in successione. Le fritture ottenibili sono sempre croccanti all’esterno e morbide all’interno.

La durabilità

L’aspettativa di vita non dipende dall’elettrodomestico in sé, quanto piuttosto dal marchio e dalle caratteristiche tecniche del prodotto oltre che dal nostro modo di fare manutenzione. Se per manutenzione intendiamo anche la pulizia, le friggitrici sono sicuramente più facili da curare.

Che dire del prezzo?

Una friggitrice ad aria può avere un prezzo compreso tra le 90 e le 250 euro. Un forno ventilato invece si attesta sulle 150/200 euro. Si tratta quindi di prodotti affini dal punto di vista del valore di mercato.

Ma alla fine quale elettrodomestico è meglio scegliere?

Forno o friggitrice ad aria? Scegliere significa valutare le proprie abitudini alimentari ed i bisogni della famiglia. Se la friggitrice è compatta e pratica da usare è anche vero che permette di cuocere soltanto piccoli pasti. I suoi consumi sono ridotti, i tempi di preparazione velocissimi ed i cibi buoni e più sani. Qui alcuni modelli di friggitrici ad aria https://trovaiprezzimigliori.it/friggitrici-ad-aria-migliori/ .Il forno permette invece di cuocere più pietanze in tempi ridotti, ma consuma di più. La soluzione? Le famiglie numerose che amano l’home made dovranno orientarsi sul forno, i piccoli nuclei che amano mangiare sano senza rinunciare al gusto sulla friggitrice.24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *